Pino Maniaci difende l’articolo 21.

Pino Maniaci

Il direttore di Telejato Pino Maniaci, al centro delle cronache per il suo forte impegno antimafia, ha finalmente messo fine ad una vicenda balorda che lo aveva visto indagato per esercizio abusivo della professione giornalistica. Maniaci era stato denunciato perché non possedeva il tesserino di appartenenza all’Ordine nazionale dei giornalisti. Quando gli chiedevano per quale motivo non si era mai iscritto,  il giornalista originario di Partinico rispondeva: per mancanza di tempo.

Ora che il tesserino ce l’ha, gli ho chiesto che cosa è cambiato per lui.

L’articolo 21 della Costituzione Italiana è molto chiaro ma altrettanto bistrattato. Il suo testo dice: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
Tutelare la libertà di espressione dei propri cittadini è un dovere del governo italiano. Speriamo che qualcuno a Roma se lo ricordi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: