Carcasse di animali in via Archirafi.

IMG_1184 Una macabra scoperta è stata fatta questa mattina da alcuni studenti della facoltà di scienze di via Archirafi a Palermo. Sparsi nei pressi di un cassonetto, colmo di rifiuti a causa dei ritardi nel ritiro dell’immondizia, c’erano i poveri resti di alcuni animali e degli strumenti che erano stati usati per analizzarli in laboratorio. A pochi centimetri dal marciapiede si trovano cadaveri di uccelli e altri animali selvatici, parzialmente chiusi dentro bustine di plastica ma in realtà in balia degli elementi. Accanto alle carcasse ci sono anche provette che contengono parti anatomiche (probabilmente si tratta di occhi di volpe), siringhe e documenti di vario tipo. La polizia, regolarmente avvisata del ritrovamento, ha ritenuto di non intervenire scaricando la responsabilità sull’Amia.

IMG_1177 Si tratta evidentemente di rifiuti speciali, la cui disposizione è oggetto di leggi specifiche e che non possono in ogni caso essere gettati in normali sacchetti neri di plastica. La permanenza dei rifiuti sul suolo pubblico ha reso manifesta la presenza delle carcasse, probabilmente perché alcuni cani randagi hanno strappato la plastica dei sacchetti, contribuendo a spargere i cadaveri. Oltre ai resti animali ci sono anche altri documenti, in particolare dei tesserini venatori rilasciati dalla regione siciliana. Si tratta di documenti personali che consentono l’esercizio della caccia su tutto il territorio nazionale. Anche in questo caso, le forze dell’ordine hanno ritenuto di non intervenire per verificare la presenza di questi documenti. IMG_1181 Le responsabilità di una tale illegittima disposizione dei rifiuti non sono chiare. La vicinanza con l’università e la presenza di documenti intestati al dipartimento di zoologia fa però riflettere ed al momento, l’ipotesi che i cadaveri provengano da un laboratorio interno all’università sembra l’unica corroborata da fatti.

Update: il video è sull’homepage del Corriere.

Annunci

3 Responses to Carcasse di animali in via Archirafi.

  1. michele ha detto:

    Di bene in meglio…

  2. reda ha detto:

    ciao sergio,

    è agghiacciante quello che sta succedendo nella nostra città… uso il termine agghiacciante, perchè mi chiedo dove è finita la nostra palermo… dove siamo finiti noi giovani di una volta…
    sono felice che hai scelto di fare un blog… credo che sia l’unico modo ancora per poter fare informazione ma sopprattutto per confrontarsi serenamente , pubblicamente…

    anche ne ho su wordpress…. volevosolovenderecouscous.worldpress.com

    ti seguo

    saltami la famigli e di alla sorella che reda ancora ti aspetta e che non dimentica …

    uniti per migliorare il nostro mondo

  3. Sergio Petrona Baviera ha detto:

    Sempre uniti Reda. Ci sono già troppe divisioni a Palermo tra persone che lottano per gli stessi obiettivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: