Lo Sri Lanka ed il dopoguerra.

imageafc38ef4-1781-4222-9f0e-036bdd4a00cf
La sconfitta delle Tigri Tamil ha messo fine alla lunghissima guerra civile dello Sri Lanka, durata quasi quaranta anni.
Nelle ultime settimane un grande numero di profughi hanno vissuto in condizioni critiche. Il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki Moon è stato in questi giorni nei campi dei rifugiati per assicurarsi che essi vivano in maniera dignitosa ed ha esortato i cingalesi a garantire ai profughi un assistenza migliore. Il numero dei profughi è vicino alle trecentomila persone.
La vittoria militare della maggioranza cingalese darà luogo a profondi cambiamenti nella composizione della società srilankese. Il rischio che, dopo la vittoria armata, i cingalesi mettano in atto un regime di apartheid con connotati razzisti è purtroppo considerevolmente alto.
Per evitare di essere accusati davanti alla comunità internazionale di atti contrari ai diritti umani compiuti dopo il cessare delle ostilità, il governo cingalese ha cominciato una campagna di pacificazione nazionale. I diritti dei vinti devono essere tutelati, almeno in questo momento in cui l’attenzione della comunità internazionale è abbastanza viva; nel frattempo è iniziata la  rieducazione di ben settemila ex combattenti delle Tigri. Permangono dei dubbi sul modo in cui questa riabilitazione verrà fatta, alcuni temono che i campi di riabilitazione siano in realtà delle prigioni per chi ha combattuto contro il governo.
Nonostante l’ammissione della sconfitta da parte del comando delle Tigri, rimangono alcune sacche di resistenza. E’ di oggi la notizia che l’esercito dello Sri Lanka ha ucciso 11 ribelli che non avevano accettato l’armistizio.
Ai Tamil che rimangono nell’isola asiatica non rimangono che due scelte. Accettare la vittoria dei cingalesi, con la conseguenza di un possibile regime oppressivo nei confronti della minoranza sconfitta oppure decidere per l’emigrazione verso lidi più felici, accrescendo la tragedia della diaspora Tamil.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: