L’esecuzione di Delara Darabi.

darabiLa campagna internazionale lanciata da Amnesty International per salvare la pittrice iraniana Delara Darabi non ha avuto successo. La condanna a morte per impiccagione è stata eseguita ieri, senza che la famiglia e l’avvocato difensore della ragazza fossero stati informati. Probabilmente le autorità iraniane temevano che la protesta diventasse più intensa ed hanno deciso di accelerare i tempi.
Delara Darabi aveva 23 anni ed è stata uccisa per un crimine che diceva di non avere commesso quando era ancora minorenne. Il diritto internazionale vieta agli stati di condannare a morte chi ha commesso un reato prima di raggiungere la maggiore età ma l’Iran ha evidentemente deciso di infischiarsene. Si tratta della seconda esecuzione di un prigioniero che aveva commesso reati quando era minorenne dall’inizio dell’anno, addirittura la 140esima dall’inizio dell’anno. La tragedia delle condanne a morte continua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: